Ricerca Avviata

Spese scolastiche: opposizione alla trasmissione dei flussi all’Agenzia delle entrate

Pubblicato in data: 29 feb 2024
Ultima Revisione in data: 29 feb 2024

Si comunica che ogni anno la scuola è tenuta ad inviare all’Agenzia delle Entrate una comunicazione contenente i dati relativi alle spese per istruzione scolastica ed erogazioni ricevute dai genitori su “Pagoinrete-PagoPA”. In tal modo, ogni genitore si troverà la spesa già caricata sul proprio 730 Precompilato.

Tuttavia, i genitori che hanno sostenuto spese scolastiche e/o hanno effettuato erogazioni liberali a favore della scuola, possono decidere di non rendere disponibili all’Agenzia delle Entrate i dati relativi a tali spese ed erogazioni e dei relativi rimborsi ricevuti e di non farli inserire nella propria dichiarazione precompilata.

Come previsto dalla normativa vigente, l’opposizione all’utilizzo dei dati relativi alle spese scolastiche e alle erogazioni liberali agli istituti scolastici può essere esercitata con le due seguenti modalità:

  • comunicando l’opposizione direttamente al momento del pagamento, utilizzando l’apposita funzione presente nel portale “PagoPA” (barrando la casella “opposizione” per ciascun pagamento effettuato);
  • comunicando l’opposizione direttamente alla scuola entro il 31 dicembre di ogni anno;
  • comunicando l’opposizione all’Agenzia delle Entrate dal 1° gennaio al 16 marzo di ogni anno. La comunicazione deve essere effettuata inviando il modello di richiesta opposizione (Modello allegato) alla seguente casella di posta elettronica: opposizioneutilizzospesescolastiche@agenziaentrate.it

 

Modello opposizione trasmissione dati spese scolastiche